Servizi

Impianti ausiliari e sicurezza

BMS

Il sistema di BMS (Building Management System) utilizza il concetto di gestione dell’impianto elettrico tramite sistema di comunicazione BUS per la gestione semplificata e automatizzata dell’impianto elettrico.

Il principale concetto del BMS è quello di poter realizzare ed integrare l’impianto elettrico con un sistema di automazione che in modo tradizionale sarebbe impossibile e troppo dispendioso da ottenere, in grado di giovare dei seguenti benefici:

  • Automazione impianto elettrico
  • Controllo carichi
  • Gestione da remoto
  • Monitoraggio da remoto

Il sistema domotico permette la ottimizzazione nella gestione dell'edificio, come ad esempio: accensione/spegnimento automatico della luce solo con persona presente nel locale, regolazione illuminazione artificiale in funzione della luce solare, raccolta allarmi tecnici, Off generale dell'illuminazione, logiche particolari liberamente programmabili.

Sono presenti diversi protocolli di comunicazione del BUS (es. ModBus, Lon, Konnex, ecc..), che necessitano di programmazione e start-up (messa in servizio).

È possibile inoltre l’utilizzo del BMS tramite sistema di supervisione su Pc, Tablet o SmartPhone, tramite apposite piattaforme di interfaccia grafica (con o senza licenza), in modo da riunire in una unica piattaforma di interfaccia utente la supervisione degli impianti ed archiviare gli eventi di allarme o di attuazione.

L’esperienza maturata dallo studio in questo ambito ha portato sempre più negli anni a sviluppare una specifica preparazione e competenza per la progettazione, e programmazione di tali sistemi.

Telefonia

La scelta e il dimensionamento di tali apparati deve oggi tenere conto delle più moderne tecnologie come l'utilizzo della rete Internet (VOIP) e degli smartphone di ultima generazione, in modo da offrire un servizio sempre più completo e accessibile. È possibile quindi, comunicare con qualunque mezzo, dal telefono tradizionale al telefono VOIP allo smartphone pur rimanendo connessi alla rete interna della medesima azienda ed essendo dislocati in qualunque parte del mondo. La maggiore integrazione di queste tecnologie favorisce l'abbattimento dei costi di gestione e dei costi relativi al traffico telefonico. Offre inoltre una elevata flessibilità grazie all'interfaccia tra software dedicati e personal computer, sfrutta le piattaforme e i sistemi operativi più avanzati della telefonia cellulare. Permette quindi la gestione di rubriche e anagrafiche già presenti sui sistemi informatici.

Trasmissione dati/fonia – cablaggio strutturato

La rete dati è pensata come una infrastruttura che nasce con l’edificio e deve rimanere per molti anni in grado di supportare tutti i segnali siano essi quelli relativi al telefono, ai computer, alle telecamere o ad altri sistemi. La scelta e il posizionamento di armadi, apparati attivi, tipologia cavi rappresenta un investimento per il futuro dell’azienda.

La progettazione svolta dallo studio ad oggi annovera diversi impianti anche complessi con sale CED e migliaia di punti cablati in categoria 6, 6A e 7.

Videosorveglianza – Tvcc

Tale impianto consente la visualizzazione e registrazione di immagini, per la sorveglianza di beni o luoghi, sia pubblici che privati. A seconda delle esigenze sono attualmente presenti diverse tecnologie applicabili (analogico, IP, ecc.). La valutazione delle performance degli apparati e dei conseguenti costi di investimento vanno commisurate alle effettive esigenze del cliente e del sito.

Antifurto esterno

Tale impianto consente la rivelazione di eventuali tentativi di furto all’esterno di abitazioni e/o edifici tramite l’uso di apparecchiature elettroniche di vario tipo atte ad individuare persone e/o mezzi non autorizzati all’interno del perimetro considerato.

Rilevata l’intrusione l’impianto darà automaticamente (tramite messaggio e/o segnalazione acustica) la segnalazione di allarme.

Le esperienze ad oggi maturate hanno compreso impianti con barriere ad infrarossi, microonde, interrati con estensione dell'ordine di 1000 m.

Controllo accessi

L’impianto nasce dall’esigenza di limitare e/o controllare il flusso di persone verso una attività, e/o all’interno di una organizzazione.

La classica esigenza è quella di poter far entrare dall’esterno solamente le persone abilitate all’ingresso nell’azienda.

In molti casi si richiede anche la limitazione degli spostamenti da parte delle persone all’interno della attività (le persone in lavorazione non devono poter accedere agli spazi amministrativi, ed il contrario).

Le periferiche per il controllo sono di vario genere (badge, lettore di prossimità, lettore biometrico,ecc.) in funzione del livello e delle esigenze. I sistemi più evoluti consentono di integrare il controllo accessi all’utilizzo di mezzi di trasporto e/o attrezzature, di interagire con il gestionale della produzione per rilevare i centri di costo del personale, la produttività nei diversi ruoli o di essere integrati con il sistema di videosorveglianza associando automaticamente le immagini agli eventi.

Le aziende che si rivolgono al nostro studio sono sempre maggiormente propense a tali tipologie di impianti, e per questo abbiamo maturato una idonea consapevolezza dei sistemi presenti sul mercato.